Le Migliori Giacche da Sci per La Stagione 2020 (Guida all’Acquisto)

Trovare le migliori giacche da sci, può rivelarsi un’impresa piuttosto complicata. Per questo abbiamo preparato questo articolo per aiutarti a prendere la decisione giusta e trovare la giacca da sci perfetta per te.

Perché onestamente, non esiste una giacca da sci adatta alle esigenze o al budget di tutti. Quindi ne analizzeremo un po’ ed elencheremo la nostra migliore selezione di giacche per i diversi stili sciistici, sciatori e budget in modo da poter trovare facilmente quella che fa per te.

Imparerai anche di più su cosa cercare in una giacca da sci, le caratteristiche essenziali e ciò che rappresentano i numeri e gli acronimi, ed avrai cosí gli strumenti necessari per navigare nella giungla delle giacche da sci.

ski jacket buyers guide

Le migliori giacche da sci in breve

Per quelli di voi che hanno fretta, ecco una rapida selezione delle migliori giacche da sci.

E più in basso, puoi trovare ulteriori suggerimenti e indicazioni su cosa cercare quando scegli una nuova giacca da sci, ed elenchiamo anche alcune menzioni degne che si sono avvicinate a fare il nostro elenco finale delle migliori giacche da sci per il 2020.

La migliore giacca da sci nel complesso

Dope Adept

Migliore giacca da sci nel complesso, è titolo impegnativo, e abbiamo preso in considerazione molti elementi prima di arrivare a questa conclusione.

La giacca Adept è una tradizionale giacca con cerniera frontale, realizzata con materiali di alta qualità, ha elevate prestazioni di impermeabilità e traspirabilità ed è ricca di funzioni estremamente utili.

E la cosa migliore, il cartellino del prezzo racconta una storia diversa, tutte le funzionalità e le prestazioni premium ad un prezzo assolutamente accessibile di € 180.

Le caratteristiche e la costruzione della giacca Adept la rendono, a nostro avviso, una giacca sci fantastica. La combinazione di qualità, prestazioni e il prezzo relativamente basso, la rende la migliore giacca da sci complessiva per il 2019/2020.

Per backcountry

La giacca migliore per il backcountry, un titolo prestigioso per ogni giacca neve! E in realtà, piuttosto difficile da giudicare. Ecco perché abbiamo due vincitori pari merito per questo titolo. 

Una giacca nella fascia di prezzo conveniente e l’altra premium. 

north face brigandine

The North Face - Brigandine Futurelight​

La scelta per giacca premium è la Brigandine Futurelight di The North Face.

Questa giacca è realizzata per il backcountry in ogni dettaglio. Ha prestazioni incredibili quando si tratta di impermeabilità e traspirabilità.

La nuova tecnica di struttura in nanofibra Futurelight di North Face offre una traspirabilità ancora migliore, a peso ridotto senza sacrificare le prestazioni di impermeabilità.

Forse la migliore giacca da backcountry mai realizzata fino ad oggi? 

Ma ha un prezzo, 749 € per la precisione.

Ed è per questo che abbiamo due giacche in questa lista. The North Face sarebbe la nostra scelta migliore se il prezzo non fosse un fattore da tenere in considerazione.

Ma la nostra seconda scelta è la migliore giacca da sci backcountry dal punto di vista del prezzo e delle prestazioni. 

Montec Fenix

La giacca Fenix di Montec, una giacca da sci con membrana a tre strati leggera con eccellenti prestazioni elevate. I 25K di impermeabilitá 25K di traspirabilitá ti manterranno asciutto e caldo nelle condizioni più difficili.

Oltre alle prestazioni e alla costruzione di alta qualità, la giacca Fenix ​​è ricca di funzioni utili per un migliore esperienza nel backcountry.

E il prezzo? € 249,90.

Miglior rapporto qualità/prezzo

Se si vuole il miglior rapporto qualità/prezzo, la giacca fawk è il nostro top pick! 

Ma in tutta onestà, la differenza nel decidere tra quale fosse la migliore giacca da sci in assoluto e la migliore per rapporto qualità-prezzo è davvero minima. Entrambi sono quasi la stessa cosa, giusto? 

La giacca Adept ha il meglio in generale, ma se aggiungi 10 euro puoi prendere la giacca Fawk. Due grandi giacche per lo sci e, in qualche modo, abbastanza simili tra loro. 

Ma quei 10 euro in più ti danno un upgrade da 15 / 15K a 25 / 25K in impermeabilità / traspirabilità. 

Il che ci dà il miglior rapporto qualità-prezzo in assoluto. Il prezzo è €189,90.

Come scegliere

Questi erano tre suggerimenti rapidi  per chi voleva dare una breve occhiata all’elenco delle nostre prime scelte. Ma adesso vedremo come valutare una giacca da sci in modo che tu possa scegliere quella perfetta per te. 

I nostri suggerimenti si adattano alla maggior parte degli sciatori. Tuttavia, ognuno è diverso e ha esigenze e criteri diversi per ciò che rende una giacca da sci perfetta. Fattori come con che facilitá ti riscaldi, quanto attivo è il tuo stile di sci hai o dove vai a sciare influenzerà ciò che rende la giacca migliore per te. 

Quindi continua a leggere e diventa un esperto! In fondo all’articolo indicheremo altre delle nostre scelte migliori.

Modelli

Per cominciare, cerchiamo di acquisire familiarità con la maggior parte dei tipi di giacche da sci sul mercato in modo da poter restringere la selezione e decidere quale tipo optare. 

La localitá in cui andrete a sciare e in quale momento della stagione giocano un ruolo significativo nello scegliere il tipo di giacca, cosí come il vostro stile sciistico. Ma ne parleremo tra poco.

Innanzitutto, conosciamo i diversi tipi di giacche da sci.

Hardshell

Le giacche shell, non importa se hardshell o softshell, non hanno alcuna imbottitura. E quindi, non aggiungono molto calore. È lo strato più esterno che hai come protezione contro la neve e condizioni meteo. 

Perché mai dovresti comprare una giacca da sci che non aggiunga calore? 

La risposta è in realtà semplice: per la sua versatilità. 

Avere una giacca che non aggiunge alcun calore la rende una buona giacca nelle giornate calde o quando le sessioni sugli sci sono molto intense. 

Ma in realtà funziona altrettanto bene nelle giornate fredde. Tuttavia in questi giorni, è necessario regolare la temperatura con gli strati da indossare sotto la giacca da sci.

north face brigandine

In questi casi è possibile indossare un base layer e un secondo strato di pile caldo in una giornata fredda. 

E se ti surriscaldi, puoi semplicemente rimuovere uno strato, il che rende la giacca estremamente flessibile.

Una giacca hardshell è di solito sottile e ha elevate prestazioni di impermeabilità e traspirabilità. 

Le giacche hardshell sono una scelta tipica per gli amanti del backcountry e dello scialpinismo, grazie all’estrema flessibilitá nel controllare il calore. Trovarsi sudati dopo una salita sulla cima di una montagna può davvero rovinare la giornata.

La soluzione sta nell’avere il controllo totale sugli strati e sul calore, pur mantenendo alta impermeabilità e traspirabilità.

Per chi scia per lo più sulle piste battute nelle fredde giornate di metà inverno, una giacca shell potrebbe non essere la scelta migliore. 

Softshell

Che differenza c’è tra una giacca softshell e una hardshell? 

Si assomigliano solo per un fattore: fondamentalmente, non hanno alcuna imbottitura o isolamento.

Ma una softshell, nella maggior parte dei casi, non ha prestazioni dello stesso livello di una giacca da sci hardshell. 10k/10k di impermeabilità e traspirabilità sono desiderabili per un softshell, mentre un hardshell di solito ha 20/20k o più. 

Alcune softshell aggiungono calore, ma non come una giacca isolata. Generalmente, la parte interna è realizzata di pile sottile o materiali simili, che aggiunge un po’ di calore.

Una softshell, in teoria, sarebbe progettata più come una felpa, conferendo uno stile molto rilassato sulle piste.

Sono anche flessibili ed elastiche, quindi i movimenti non sono ostacolati e sono molto comode da indossare.

Quando si indossa una giacca softshell, dobbiamo anche essere un po’ più consapevoli della temperatura esterna e regolare gli strati sottostanti.

Gli amanti dello snowpark sono generalmente fan delle giacche softshell perché non limitano i movimenti,  ed è sempre possibile rimuovere uno strato se sentite caldo. Inoltre, il design della felpa con cappuccio con prestazioni impermeabili di alto livello è un fattore interessante.

Ma una giacca softshell è perfetta anche per la primavera o per i giorni più miti, grazie all’elevata traspirabilità e al fatto che non è troppo calda. Inoltre, non ti bagnerai completamente qualora cadessi nella fanghiglia come faresti con una normale felpa con cappuccio.

Anche nelle fredde giornate invernali, una giacca softshell potrebbe essere la scelta giusta, c’è molto spazio sotto per aggiungere strati di calore.

Quindi, anche se sciate solo in condizioni ghiacciate, potete indossare una giacca softshell, purché sappiate di dover aggiungere strati extra per il calore.

Isolate

Il tipo piú comune di giacca da sci, per buoni motivi. Si adatta alle esigenze della maggior parte delle persone e offre molte funzioni utili.

Una giacca isolata come suggerisce il nome è una giacca con isolamento o imbottitura, che aggiunge calore,  rendendolo il tipo di giacca perfetto per la maggior parte degli sciatori e nel complesso una straordinaria giacca invernale. 

Le giacche da sci isolate possono variare molto quando si tratta di prestazioni. Assicurati di sapere di cosa hai bisogno prima di acquistare una giacca da sci isolata. (O qualsiasi tipo di giacca da sci, ma con quelle isolate la differenza di prestazioni può essere più significativa).

Si possono trovare giacche isolate con impermeabilità e traspirabilità eccellenti, altre con livelli meno elevati o quasi inesistenti. Altre informazioni al riguardo nella sezione impermeabilità e traspirabilità.

Nella maggior parte dei casi, le giacche da sci isolate sono dotate inoltre di diverse tasche pratiche e altre caratteristiche che renderanno il tempo sulle piste ancora migliore. 

Una giacca isolata è la scelta migliore se vuoi solo una giacca che faccia all’uso per la maggior parte degli scenari invernali. Se vai per una settimana o due ogni anno a metà inverno, questa è la scelta perfetta.

Se, tuttavia, andate a sciare più di frequente, e magari in climi diversi, una giacca shell potrebbe essere una buona scelta.

Imparare a scegliere

Ora sapete tutto sui tipi di giacche da sci ci sono là fuori. Quindi è il momento di scavare ancora più a fondo e passare attraverso le funzionalità più essenziali, in modo da sapere come possono influenzare la vostra esperienza di sci.

Sapere di più sulle funzionalità vi aiuterá a iniziare a selezionare ciò che per voi è essenziale e cosa no. 

Ed è così, sapendo di che cosa avete bisogno, che potrete trovare la giacca da sci perfetta per voi.

Consigli per l’acquisto

Iniziamo con le basi: l’obiettivo numero uno di una giacca da sci è che vi tenga al caldo e asciutti.

Ma non è facile come scegliere la giacca più calda se vuoi stare al caldo, ci sono infatti molti fattori che lavorano insieme per raggiungere l’obiettivo di mantenervi asciutti e caldi nella vostra giacca.

ski jacket

Isolamento

Isolamento o imbottitura sono ciò che aggiungono calore al vostro corpo.

Se la giacca non ha alcun isolamento, dovrai riscaldare il tuo corpo in altri modi, ad esempio con strati extra di abbigliamento.

Una giacca da sci con molta imbottitura o isolamento a volte può essere un po’ ingombrante e limitare i movimenti. Tuttavia, le giacche moderne di solito hanno un tipo di imbottitura più compatto, che riscalda altrettanto bene ma occupa meno spazio.

Di quanta imbottitura ho bisogno nella mia giacca da sci? 

Se sciate a basse temperature,  e non intensamente, dovreste scegliere una giacca con un sacco di isolamento.

Se sciate molto attivamente e sudate molto, optare per un modello con un’imbottitura media.

Forse un 2 su una scala di isolamento 0-3. Dove 0 non è un isolamento e 3 è massimo. 

Se il vostro stile di sci è più attivo o state pianificando di fare qualche sessione scialpinismo, dovreste scegliere una giacca con poco o nessun isolamento.

Da tenere presente che questa è una raccomandazione generale, per chi tende a sentire se vi raffreddate molto rapidamente, potreste voler avere una giacca più calda anche se siete molto attivi sugli sci.

Inoltre, la temperatura del luogo in cui si sciate gioca un ruolo fondamentale. Se di solito fa freddo, cerca più isolamento, se è generalmente abbastanza caldo e soleggiato,  puoi scegliere un pó meno.

Impermeabilitá

Questo è piuttosto semplice: quanto impermeabile è la giacca. Impermeabile qui non è da intendere nel senso che potete fare il bagno con la giacca e pensare di rimanere asciutti, ma  quanta acqua può resistere prima che inizi a penetrare.

Se avete notata la dicitura 10 / 10K o 15 / 15K sulle giacche da sci, questa è la misura della resistenza all’acqua della giacca. Non avete bisogno di sapere che cosa significhi il numero (ma se vi interessa, troverete la spiegazione nella alla fine di questa sezione), in breve: piú alto è, maggiore è il livello di impermeabilità. 

Una giacca shell o una giacca isolata dovrebbe avere 15K di impermeabilità, che vi terrà asciutti nella maggior parte delle condizioni atmosferiche in cui potrete trovarvi in una stazione sciistica. Una buona impermeabilità vi garantirà una buona giornata, anche se il tempo è terribile. 

Per una giacca softshell, 10K è un buon valore.

Ma alla fine, se siete fuori sotto la pioggia per una giornata intera sotto pioggia, vi bagnerete. Perché in realtà non vogliamo una giacca totalmente impermeabile. Scopriremo di più a riguardo tra poco.

Ma prima, come si misura l’impermeabilità? (Salta se non ti interessa)

Prendi 15K per esempio, K sta per migliaia, quindi 15K = 15.000. E la misura è in millimetri.

Quindi 15.000 MM è ciò che significa 15K. 

E significa che la giacca può sopportare la pressione di 15.000 millimetri di acqua prima che inizi a penetrare.

Traspirabilità

Ora, torniamo al perché non vogliamo avere una giacca completamente impermeabile. Ciò significherebbe che non può entrare acqua, fantastico, giusto? Ma ciò significa anche che non può uscire niente…

Quindi tutto il vapore generato dal calore corporeo rimarrebbe all’interno e cosa farebbe ? Esatto, diventerebbe liquido e vi farebbe bagnare, facendovi trovare inzuppati anche senza aver sciato troppo intensamente. E appena fermati, tutto quel bagnato si raffredderebbe, facendovi congelare dal freddo. 

Quindi, tutto questo può essere evitato avendo una giacca traspirante, che porterà il vapore lontano dal corpo prima che vi faccia bagnare.

Le buone giacche da sci hanno tecniche per tenere fuori l’acqua pur permettendo il passaggio del vapore. 

Per assicurarti che sia così, assicurati che la tua giacca sia impermeabile e traspirante.

La traspirabilità funziona come l’impermeabilità, troverete 10K, 15K e così via.

Di solito, vanno di pari passo, 15/15 K è prima impermeabilità e poi traspirabilità. Quindi 15/15K significa che la giacca ha 15K sia in impermeabilità che traspirabilità. 

Per una giacca da sci hardshell o una giacca da sci isolata, dovresti cercare qualcosa con 15K o più. 15K funzionerà bene per quasi ogni tipo di sciatore, quindi se non c’è una ragione specifica per aver bisogno di più, probabilmente non ne avete bisogno. Ma avere di più non farà mai male.

Per una softshell, potete cercare qualcosa sui 10K di traspirabilità.

Ci sono alcune altre funzionalità che ti aiuteranno a non sudare e bagnare, presto scopriremo che cosa. Avviso spoiler: cerniere di ventilazione.

Calore

Ora che sapete di più sul modo in cui i suddetti fattori lavorano insieme, facciamo una rapida ripartizione prima di proseguire. 

Per stare al caldo, dobbiamo rimanere asciutti. Per rimanere asciutti, la giacca non deve lasciar passare l’acqua e consentire al vapore di fuoriuscire.

Ecco perché una giacca calda con scarsa traspirabilità, alla lunga ti farà sentire freddo, non riuscendo a rilasciare il vapore del corpo all’esterno.

Avere una giacca super calda con una buona traspirabilità in una giornata calda alla fine vi farà raffreddare. Molto probabilmente, se la giacca è troppo calda per il clima in cui vi trovate a sciare, suderete comunque, non importa quanto buona sia la traspirabilità.

In questo caso, aprite la giacca quando siete sugli impianti di risalita per far uscire il vapore, il che potrebbe davvero farti salvarvi la giornata.

Questo è anche un motivo per cui la maggior parte delle giacche da sci non sono super calde, come le giacche che vedi in una spedizione al polo nord. Anche se vai a sciare in climi molto freddi, una giacca troppo calda non è mai buona a lungo termine.

Cerniere di ventilazione

Come per magia, vi aiutano a rimanere asciutti e caldi. Le cerniere di ventilazione sono una caratteristica essenziale. Di solito, sono posizionate sotto le braccia, nelle zone dove si tende a sudare di piú. 

Usandole, potrete evitare in modo proattivo di sudare e trovarvi bagnati. Assicuratevi di non usarle mentre sciate, per evitare di ritrovarvi la neve nella giacca. 

Ma utilizzarle sulla cabinovia e ogni volta che non state sciando renderà migliore la vostra giornata.

La maggior parte delle giacche da sci è dotata di cerniere di ventilazione, ma meglio assicurarsene prima dell’acquisto.

Se non sciate attivamente e non siete soliti sudare quando sciate, potete fare a meno di questa funzione. 

Tasche

Se non si scia con uno zaino, le tasche sono davvero essenziali. Quindi pensate a che cosa potreste voler portare mentre sciate e assicuratevi che la giacca abbia abbastanza tasche per riporre tutto comodamente. 

(Alcune giacche hanno molte tasche, quindi non impazzite e portate tutto ciò che possedete solo perché c’è abbastanza spazio per tutto 🙂 ).

Una tasca per lo skipass è anche una caratteristica utile da cercare.

peak performance

Ghetta antineve

La ghetta antineve, o snow stop, chiamatela come volete. Ma è una grande caratteristica se state pianificando di andare fuori pista, o semplicemente dove c’è un po’ di neve fresca. 

Sigilla nella parte inferiore della giacca e si assicura che la neve non entri da sotto in caso di caduta o semplicemente di divertimento nella neve profonda.

I park riders di solito preferiscono sciare senza, o con una giacca senza questa caratteristica, per evitare tutto ció che possa limitare i movimenti.

Alcune giacche hanno anche una ghetta antineve rimovibile, che può essere tolta se state andando nello snowpark o sulle piste battute e attaccata di nuovo quando ne avete bisogno.

snow skirt

Rivestimento DWR

Questo è uno strato invisibile sopra il tessuto della giacca da sci, che la rende ancora più impermeabile. 

Come per magia, quasi. Quando l’acqua o qualsiasi liquido viene a contatto con un tessuto trattato DWR, scivola via senza poter essere assorbito.

Proprio come un’anatra in natura, l’acqua non ha la possibilità di passare attraverso, perché scivola via prima.

Ma, c’è un grande ma. 

Assicuratevi di acquistare una giacca sci con un rivestimento DWR privo di PFC (privo di composti perfluorurati).

Fondamentalmente, quelle sono sostanze chimiche che fanno davvero male a noi, all’ambiente e agli animali che vivono lì. 

A nostro avviso, scegliere una giacca che abbia un rivestimento DWR privo di PFC è davvero indispensabile. I marchi più importanti utilizzano rivestimenti DWR privo di PFC ed ecologico, ma controllate sempre prima di acquistare.

dwr coating

Cuciture nastrate

Un altro piccolo dettaglio che fa davvero la differenza è se la giacca ha cuciture nastrate o meno. 

Le cuciture sulla giacca sono in realtà molti piccoli fori, in cui può entrare acqua. 

Quindi, indipendentemente dall’eccellente impermeabilità del tessuto, non va bene se ci sono piccoli fori. 

Quindi, per risolvere questo problema, le cuciture sono nastrate dall’interno. Il che assicura che l’acqua non penetri all’interno. 

Esistono tre categorie di cuciture:

Senza cuciture nastrate

Come suggerisce il nome, nessuna cucitura viene nastrata. Di solito questo tipo di cuciture si trova su giacche con una qualità di costruzione più economica.

Cuciture nastrate in punti critici

Ciò significa che le giunture, che hanno maggiori probabilità di far penetrare acqua, sono nastrate. 

Mentre le cuciture che hanno meno probabilità di far passare l’acqua non vengono nastrate.

Tutte le cuciture nastrate

Ciò significa che ogni cucitura sulla giacca è realizzata per la massima impermeabilità. Questo è comune per giacche di alta qualità.

Se prendi lo sci seriamente, dovresti cercare una giacca con tutte le cuciture nastrate o almeno nastrate nelle zone critiche.

L’eccezione è sulle softshell, dove è comunemente usata un’altra tecnica per cuciture più impermeabili.

Stile della giacca da sci

Tecnicamente non una caratteristica, ma cerchiamo di essere onesti, il look della nostra giacca da sci è altrettanto importante, giusto?

Quindi è bene non essere troppo ossessionati dagli aspetti tecnici e basta, ma assicurarsi di trovare una giacca da sci che sia davvero perfetta faccia per voi. Ovviamente dovrà anche performare in modo ottimale, in base ai tuoi criteri. Questa sará la giacca perfetta.

Modelli e brand che meritano di essere menzionati

Quindi, abbiamo imparato cosa serve per mettere insieme migliore lista di giacche da sci in base ai criteri personali.

O magari vi basterà consultare il nostro elenco di giacche degne di essere menzionate con occhi più allenati e  capire perché queste giacche sono alcune delle migliori tra le nostre selezioni.

Peak Performance Gravity

Questa è un super giacca hardshell ad alte prestazioni di Peak Performance, con impermeabilità e traspirabilità eccezionali, la giacca Gravity sarà in grado tenere il passo con ogni sfida che incontrerete.

È realizzata in GoreTex® e ha molteplici funzionalità che garantiranno giornate sulle piste o fuoripista al top.

Questa giacca funziona alla grande sulle piste, ma è più indicata per veri sciatori freeride. Giustamente, se spendi €599 in una giacca da sci, è meglio utilizzarla al massimo con sfide significative.

Le prestazioni, le caratteristiche per lo sci freeride e il look la rendono una delle nostre scelte top per le giacche da sci 2019/2020, una delle scelte premium.

Dope Puffer

Il giubbotto Puffer di Dope, una giacca da prendere in considerazione per chi tende a sentire freddo rapidamente. È una giacca imbottita isolata con imbottitura sintetica, che tiene molto caldo sulle piste. 

Non solo è calda, ma offre elevate prestazioni di impermeabilità e traspirabilità, permettendo al vapore di fuoriuscire e impedendo all’acqua di penetrare all’interno.

Una cosa che amiamo davvero della giacca Puffer è il look. Potrebbe essere usata come una giacca invernale casual in città, ma allo stesso tempo offre prestazioni bestiali ed è ricca di funzionalità. 

La combinazione di look, funzionalità multiple, prestazioni e prezzo accessibile (€ 189,90) rende la giacca Dope Puffer una delle nostre scelte top.

Montec Tempest

La nostra giacca softshell preferita, la nuova giacca Tempest di Montec! Ad essere sinceri, lo stile ha contribuito molto qui, poiché molte giacche softshell hanno prestazioni e caratteristiche molto simili, lo stile è il fattore più sostanziale.

La Tempest di Montec ha quel look pulito da felpa con cappuccio, pur offrendo le massime prestazioni per una softshell, quindi puoi sfoggiare lo stile felpa con cappuccio sia quando è bel tempo che non. 

L’interno è realizzato in pile spazzolato, che aggiunge un po’ di calore e la rende molto comoda da indossare. È anche molto elastica, il che rende i movimenti piú fluidi, é dotata delle caratteristiche più essenziali e di tasche molto utili. 

Per €149, questa giacca è tutta vostra, lo stile e le prestazioni a questo prezzo hanno reso abbastanza facile aggiungere la giacca Montec Tempest alla liste delle migliori  giacche da sci.

The North Face A-Cad Futurelight

A-Cad Futurelight

Forse la nostra giacca da sci preferita, finora. C’è proprio tutto ciò che piace di questa giacca, tranne forse una cosa. Ma per essere onesti, non si può davvero lamentarsi del prezzo, perché qui si ottiene molto per €549. 

The North Face è un marchio di fama mondiale per prodotti innovativi e di alta qualità e la giacca A-Cad non fa eccezione. Realizzata con la nuova tecnologia Futurelight, che offre maggiore traspirabilità e impermeabilità, mantenendola leggera e flessibile. 

Ricca di tutte le caratteristiche di cui hai bisogno sia per il backcountry che per le piste, sebbene questa giacca sia realizzate più agli appassionati di sci di fondo.

Montec Doom

Non siete sicuri se optare per una giacca da infilare oppure un modello tradizionale con cerniera sul davanti? Bene, c’è una via di mezzo: la giacca Doom di Montec. 

Ci è piaciuto molto il design innovativo e unico di questo modello, per non parlare delle prestazioni, 25K di impermeabilità e 25K di traspirabilità, e tutte le caratteristiche di cui puoi aver bisogno sia sulle piste che nel backcountry. 

La giacca Doom si apre completamente come una giacca con zip frontale. Tuttavia, la cerniera si trova sul lato, quasi dando l’illusione che di non esserci affatto. 

A parte questo, è dotata di molteplici tasche davvero utili, ha una struttura di alta qualità e segue i movimenti nel modo giusto mentre si scia, offrendo una grande libertà di movimento.

Per €199, otterrete davvero molto, rendendo cosí la giacca Doom una delle nostre scelte top e inserendola tra le migliori giacche da sci per il 2019/2020.

Dope Blizzard

Prima di continuare, questa è, personalmente, la mia giacca preferita tra tutte quelle testate. Principalmente grazie in quanto leggera, senza imbottitura extra, e il suo stile baggy essenziale, ma con alte prestazioni. 

Anche il look migliore deve essere in grado di resistere alle intemperie e la giacca Blizzard, beh, è ​​pronta per una bufera di neve.

Tutte le cuciture sono nastrate, ci sono molte tasche e funzioni utili che assicurano una fantastica giornata sulle piste.

Anche il prezzo è giusto per questo tipo di giacca, €150 rendono la scelta facile e una giacca da includere nella nostra lista delle migliori giacche da sci 2019/2020.

Come abbiamo effettuato i test

Quando abbiamo cercato la migliore giacca da sci, abbiamo esaminato più di 50 giacche delle principali case produttrici e marchi da sci, e possiamo dirvi che ci sono davvero tantissime ottime giacche là fuori! 

Ed è difficile fare un elenco equo al 100% poiché a volte ci sono giacche di livello molto simile. In questi casi, esaminiamo il prezzo se non c’è nient’altro per separare le giacche. Se puoi pagare di meno per prestazioni / qualità uguali o migliori, è sicuramente un punto a favore.

Abbiamo preso in considerazione le caratteristiche più importanti per la maggior parte degli sciatori. Prestazioni, qualità costruttiva, stile e prezzo, confrontando le giacche le une con le altre.

Per fare una buona lista con almeno una giacca adatta a tutti, abbiamo diverse fasce di prezzo e vari tipi di giacche per diversi stili di sci.

Potrebbe interessarti

Stai cercando altro da leggere? Che ne dici di imparare a prenderti cura della tua nuova giacca da neve? O di approfondire la tecnologia dietro Future Light di The North Face?

Share this post

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email