15 consigli per escursioni in montagna in sicurezza

15 Consigli Per Escursioni In Montagna In Sicurezza

Il trekking in montagna fa bene all’anima! Amiamo passare il tempo nella natura, e sappiamo che per te é esattamente lo stesso. Tra valli, altipiani e le cime delle montagne, in estate e in inverno, c’è molto da vedere. Tuttavia, la serenità, la bellezza e i panorami possono prendere una svolta pericolosa, dopo tutto, madre natura a volte è imprevedibile.

Anche i trekker piú esperti si preparano sempre per l’incertezza che offrono le montagne. Ecco perché abbiamo messo insieme una guida per le escursioni in montagna in sicurezza, in modo da non farti cogliere impreparato.

Letture correlate: 

15 tips on how to stay safe when mountain trekking

Gli escursionisti di montagna hanno un detto che riassume tutto, “arrivare in cima è facoltativo, ma tornare indietro è obbligatorio.”

Quindi, mentre potresti voler spingere il tuo corpo al limite ed esplorare le montagne, devi assicurarti che l’allenamento, la conoscenza della regione e le attrezzature siano conformi agli standard raccomandati.

Come principiante del trekking in montagna, probabilmente hai un milione di cose che ti attraversano la mente (eccitazione, nervosismo e tante domande). Ecco perché è importante essere pragmatici, metodici e pensare per bene a tutto. Non preoccuparti, capiamo come ci si sente. ci siamo presi la libertà di preparare un elenco completo di tutto ciò di cui potresti aver bisogno per essere certo di affrontare la montagna in sicurezza, 15 consigli su come sul trekking in montagna in sicurezza.

Sebbene alcuni di questi suggerimenti possano sembrare ovvi, leggili comunque per rinfrescare la memoria o per scoprire consigli nuovi. In questo modo potrai condividere tutto ciò che sai e che hai imparato, con tuoi compagni di trekking. Ora puoi assicurarti un viaggio sicuro e fantastico in montagna. 

Iniziamo!

Lettura correlata: Trekking in Europa: i 50 itinerari piú belli

1. Pianifica il tuo viaggio

15 Tips on How to Stay Safe When Mountain Trekking- Plan your trip

Ti consigliamo di iniziare con percorsi di montagna semplici e poco impegnativi. Mentre potresti essere tentato di intraprendere escursioni impegnative fin dall’inizio (probabilmente perché i tuoi amici lo stanno facendo), non dovresti cedere alla tentazione. Come principiante, dovresti conoscere i tuoi limiti e rispettarli. Non è necessario avanzare rapidamente verso percorsi da esperti. Dopotutto, non vuoi che sia la tua ultima esperienza di trekking in montagna, giusto?

Una volta scelto un percorso che ritieni perfetto per te, ecco  alcune delle cose essenziali che dovresti pianificare prima di partire!

Fai clic per visualizzare una fantastica app di pianificazione dell’avventura, Fatmap.

15 Tips on How to Stay Safe When Mountain Trekking

Durata

Quanto durerà la tua escursione in montagna? Molte recensioni forniscono tutti dettagli, quindi queste informazioni non dovrebbero essere difficili da reperire. Conoscere la durata del percorso di montagna ti aiuterà a determinare le cose che dovresti preparare. Ed essendo un principiante, il tuo percorso potrebbe non richiedere di imballare una tenda (la maggior parte dei percorsi per principianti sono gite di un giorno).

How to Stay Safe When Mountain Trekking

Compagni

Ti consigliamo di avere un compagno di trekking. Se non hai un amico che ama le escursioni in montagna, non preoccuparti, perché puoi sempre assumere una guida di per farti compagnia e assisterti lungo il percorso. E se sei preoccupato che assumere una guida sia costoso, pensa alla tua sicurezza e al divertimento senza preoccupazioni.

How to Stay Safe When Mountain Trekking

Budget

Attenersi a un budget rigoroso. Sebbene le montagne siano terreni pubblici, ci si aspetta comunque di pagare le tasse di iscrizione. Le tasse che paghi variano da una località di montagna all’altra. Per questo motivo, dovresti prima di tutto controllare il sito web ufficiale del sentiero. Dovresti anche prepararti per i costi di trasporto, tasse ambientali, tasse turistiche, tasse guida e altre spese che potrebbero emergere durante il viaggio.

How to Stay Safe When Mountain Trekking

Meteo

Mentre pianifichi il tuo percorso trekking, controlla le notizie sul tempo. Ciò ti consentirà di sapere quali indumenti  indossare e qualsiasi attrezzatura aggiuntiva che dovresti portare. Se le previsioni del tempo sono terribili, dovresti rimandare l’escursione.

How to Stay Safe When Mountain Trekking

Terreno

Controlla sul terreno per sapere in anticipo se farai trekking su gradini inclinati, attraverso fitte foreste, tra fiumi o su un terreno roccioso. Acquisisci familiarità con i dettagli del percorso. Il sentiero sarà nevoso, sabbioso, erboso, roccioso o fangoso? Una volta che hai questi dettagli, potrai prepararti mentalmente ad affrontarlo.

2. Porta l'attrezzatura giusta

How to Stay Safe When Mountain Trekking

Come abbiamo sottolineato sopra, l’attrezzatura che porti dipenderà dalla lunghezza della tua escursione, dal terreno, dalle condizioni meteorologiche e dal tuo budget. Se non vedi il trekking in montagna come qualcosa che vuoi intraprendere a lungo termine, non dovresti acquistare attrezzature costose o vestiti professionali, basteranno indumenti comodi, leggeri e versatili.

3. Vestiti in modo appropriato e porta strati extra

Ogni volta che esci all’aperto, ricordati di portare con te strati extra. Puoi pensare agli strati come a un termostato da trekking new age. Il vestirsi a strati è stato provato e testato nel corso degli anni. I professionisti ritengono che sia davvero comodo quando il tempo cambia repentinamente. Tutto quello che devi fare è togliere o aggiungere uno strato a seconda che la temperatura si alzi o si abbassi.

Come preparare gli strati? Facile. Esistono tre livelli di cui dovresti essere a conoscenza:

Strato di base: elimina il sudore dalla pelle.

Strato intermedio: questo trattiene il calore corporeo e ti protegge dal freddo.

Strato esterno: ti protegge dalla pioggia e dal vento.

Anche se non indossi tutti questi strati, è sempre una buona idea averli con te a seconda delle previsioni del tempo. In questo modo, sei sempre pronto a tutto.

4. Adattarsi alle circostanze

È estremamente importante che tu impari ad essere flessibile sia durante la fase di pianificazione che quando sei in montagna. Se ti svegli ed il tempo non è come previsto, o per qualche motivo, non sei nella migliore forma fisica e mentale, scegli un percorso più breve e più facile o rimanda del tutto l’escursione. Inoltre, se il tempo peggiora durante il trekking o ti senti in difficoltà, torna indietro – non c’è niente di cui vergognarsi. 

5. Porta acqua e non dimenticare di bere

Il calore eccessivo o il sole significa che la sfida numero uno durante il trekking è la disidratazione. E sì, questo vale anche quando fai trekking durante la stagione invernale. Trekker ed escursionisti esperti consigliano di non bere acqua dai fiumi a meno che il punto in cui si sceglie di prendere l’acqua sia vicino alla fonte. Ma nel caso in cui bevi acqua dal fiume, scegli un punto in cui l’acqua scorre veloce. Le sorgenti naturali con acque limpide sono generalmente sicure. L’altra opzione è quella di portare con sé la propria acqua.

Ma qualunque cosa tu scelga, il punto è che dovresti rimanere idratato durante l’escursione. L’acqua ti aiuterà a mantenerti fresco e ti darà la forza di andare avanti.

6. Proteggi la testa dal sole

Le scottature e i colpi di sole sono potenziali rischi. E che ci crediate o no, molti trekker si ritrovano spesso a soffrirne. Ed ecco la parte peggiore: colpiscono sia in estate che in inverno. Com’è possibile? Bene, come ben sai, più vai in alto, più diventa freddo, giusto? Lo stesso vale per il sole: più vai in alto, più diventa forte.

Per questo motivo, dovresti proteggere la testa e il viso dal sole. Puoi portare un cappello o una crema solare (tutto ciò che proteggerà la tua pelle dai dannosi raggi solari UV). Sará necessario applicarla sul viso e sul corpo a intervalli regolari durante il trekking.

7. Conosci il tuo percorso

15 Tips on How to Stay Safe When Mountain Trekking

Non possiamo contestare il fatto che esplorare nuovi sentieri e montagne sia eccitante.

Tuttavia, nuovi sentieri portano una notevole incertezza, che può finire in un disastro. Prima di andare in montagna, raccogli alcune informazioni sulla regione.

Cerca informazioni su;

Animali selvatici nella zona e cosa dovresti fare se li incontri.

Piante velenose nella zona. Per quanto riguarda questo, pensa alla quercia, edera velenosa e sommacco. Ma nota che diverse regioni hanno una flora diversa.

Stagioni di caccia e zone di montagna.

Eventuali avvisi escursionistici durante il periodo del trekking.

Fortunatamente, queste informazioni sono sempre disponibili sui siti ufficiali di trekking in montagna. Anche escursionisti esperti di solito condividono informazioni rilevanti e vitali sulle aree che hanno esplorato.

8. Prepara il tuo zaino

8. Get your backpack ready

La prima cosa che dobbiamo menzionare è che non dovresti caricarti di uno zaino pesante. Il tuo percorso può durare un paio d’ore, ma potrebbero sembrare giorni se porti uno zaino pesante e voluminoso. Quando inizi a mettere gli oggetti nello zaino, non importanti se lasci fuori qualcosa. Porta solo le cose essenziali, tra cui acqua, snack, vestiti extra, smartphone e un kit di pronto soccorso.

9. Condividi sempre con qualcuno tuoi piani e dove stai andando

9. Always tell someone about your plans and where you are going.

Come abbiamo sottolineato in precedenza, se sei un principiante, è fondamentale che tu vada con un amico o che tu assuma una guida. L’amico che porti dovrebbe essere più esperto di te per quanto riguarda le escursioni in montagna. Inoltre, informa una persona a te vicina che stai andando a far trekking in montagna.

Condividi tutte le informazioni relative al percorso, tra cui la posizione, la lunghezza, la durata prevista, il punto di partenza, il punto di arrivo e qualsiasi altra zone in cui ti fermerai durante il percorso.

Quando condividi i tempi di trekking stimati, ricorda di tener conto di alcuni momenti in cui ti fermerai per ammirare il panorama e rilassarti.

In questo modo farai sapere se stai impiegando troppo tempo e se qualcosa potrebbe essere andato storto. Quindi possono avvisare le autorità e sapere esattamente dove iniziare la ricerca del tuo salvataggio.

10. Inizia l'escursione al mattino presto, così non finirai a buio

Durante la fase di pianificazione, devi prendere in considerazione la lunghezza del percorso e il numero di ore necessarie per completarlo. Dato che sei un principiante, dovresti aggiungere altre due ore alla durata consigliata, poiché il tuo ritmo sarà un po’ più lento (a meno che non sei sicuro dei tuoi livelli di fitness e sei sicuro di poterlo completare nel tempo consigliato).

Supponiamo, ad esempio, che il percorso richieda 5 ore. Dovresti assicurarti di metterti in cammino alle 8 del mattino per assicurarti di completare l’escursione quando è ancora giorno. Inoltre, non vuoi prendere in pieno il sole di mezzogiorno. L’unica eccezione per questo è se hai intenzione di goderti il tramonto dal sentiero. E anche in questo caso, dovresti pianificare adeguatamente le tempistiche in modo che non diventi buio mentre sei ancora sul sentiero. In questo caso, potresti perderti con più facilità.

11. Porta un kit di pronto soccorso, inclusa una coperta termica

È fondamentale portare un kit di pronto soccorso. Ma ancora più importante, dovresti sapere come usarne il contenuto. Acquistare un kit di pronto soccorso preassemblato é molto piú semplice che metterne insieme uno.

Tuttavia, molti escursionisti amano personalizzarli in base alle loro esigenze. Ma anche in questo caso, tutti i pacchetti dovrebbero includere cerotti, trattamenti per vesciche (questi sono piuttosto comuni), nastro adesivo, tamponi di garza, unguenti disinfettanti, penna, carta, guanti e antidolorifici. La durata del percorso di trekking e il numero di persone determinano il numero di oggetti confezionati nel kit.

Oltre agli articoli di cui sopra, dovresti sempre avere una coperta termica. Le coperte termiche sono utili quando inaspettatamente devi passare la notte fuori, se ti fai male e devi stare al caldo. Una coperta riscaldante potrebbe essere l’unico elemento che decide se vivi o muori.

12. Prenditi cura della natura

Parte del motivo per cui il trekking è fantastico è l’esperienza della natura grezza che offre. Anche se ci sono addetti ai lavori per proteggere e mantenere puliti i sentieri, è responsabilità dell’utente in quanto trekker lasciare il sentiero meglio di quanto lo abbia trovato. Ciò significa che non dovresti lasciare nulla sui sentieri.

Raccogli la tua spazzatura e quella che potresti incontrare sul sentiero. Più è pulito e naturale, più si può godere del sentiero e dei panorami. Inoltre, lascia la tua ascia e sega a casa e accendi solo fuochi nei punti designati.

13. Mantieni la distanza / rispetta gli animali selvatici

13. Keep your distance/respect wild animals

Non dare da mangiare agli animali che incontri sul sentiero. Potresti pensare di essere utile, ma al contrario, stai sviluppando una dipendenza umana negli animali.

Vedi, con il tempo, gli animali svilupperanno papille gustative per il cibo umano e inizieranno a razziare i campeggi per rubare il cibo. Se finisci per campeggiare in montagna, prova a cucinare il tuo cibo e mangiarlo a una distanza di sicurezza dal tuo campeggio. Ciò contribuirà a tenere gli orsi lontano dal tuo sito.

14. Torna indietro se necessario

14. Turn around if necessary

Come abbiamo sottolineato un paio di volte, non c’è alcuna vergogna nel tornare indietro. Di seguito sono riportati alcuni fattori che consentono di decidere se tornare indietro o meno:

Quanta ore di luce sono rimaste?

Quanta acqua o cibo ti è rimasto?

Hai l’attrezzatura giusta con te per continuare con la fase successiva del trekking (nel caso in cui il sentiero diventi molto ripido o roccioso)

Le tue possibilità di subire un infortunio aumentano quando procedi?

L’altitudine ti sta facendo sentire male?

Anche se tornare indietro non è mai una decisione popolare, garantiamo che non è neanche una cattiva decisione.

15. Suggerimento degli esperti: assicurati di avere un'assicurazione di viaggio per la destinazione che stai per raggiungere

15. Pro Tip: Make sure you have travel insurance for the destination you are going to

Molti escursionisti non hanno un’assicurazione di viaggio, ma è una buona idea che tu ne abbia una. Ci sono un paio di cose che potrebbero andare storte quando sei in montagna. Questi includono:

Malessere da altitudine

Intossicazione alimentare

Ritardi per maltempo

• Infortuni dovuti a morsi di animali durante l’escursione in montagna

Perdita o danno ai propri effetti personali

La maggior parte delle polizze assicurative di viaggio copre escursioni, trekking e camminare nei loro piani standard. Tuttavia, alcune compagnie assicurative di viaggio coprono solo le “attività avventurose” come extra facoltativo e richiedono di pagare un premio per la copertura. Per questo motivo, è necessario essere certi che l’assicurazione che acquistiamo copra il tipo di attività che andremo a svolgere. Le limitazioni comuni che si applicano includono:

• Tipo di escursione – alcuni coprono solo escursioni base

Limiti di altitudine – altri coprono un altitudine specifica

Divulgazione legale – alcuni richiedono che si firmi un documento che includa il viaggio

Avvertenze di viaggio – alcuni non coprono i viaggi verso paesi che sono stati emessi con avvisi di viaggio

Oggetti incustoditi – alcuni si applicano solo se si adottano misure per mantenere il proprio effetti personali al sicuro.

15 Tips on How to Stay Safe When Mountain Trekking- Plan your trip

Il trekking in montagna è divertente. Se non l’hai mai provato prima, ti aspetta una vera sorpresa. Tuttavia, per garantire che le cose vadano bene, è necessario attenersi ai suggerimenti di sicurezza sopra riportati. Le montagne possono essere aspre e spietate, quindi spetta a te prendere misure di sicurezza.

Una volta tornato dalla tua avventura, assicurati di condividere la tua storia con il mondo per incoraggiare uno stile di vita da trekking ed escursionismo: fai sapere alle persone cosa si stanno perdendo.

Per il momento è tutto, ragazzi, speriamo che questo articolo vi sia utile! Se stai partendo per un’avventura, inviaci una foto, taggaci online e facci sapere com’è andata con il tag @dopesnow o @ridestore usando #Dopesnow #Ridestore.

Share this post

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email