la storia dello snowboard

Storia Dello Snowboard

Quando sei legato allo snowboard in cima alla tua discesa preferita con il cielo azzurro e la neve fresca davanti a te, ti fermi mai a pensare, qual è la storia dello snowboard? Come si è trasformato nell’emozionante meraviglia che è oggi? Bene, ti parleremo delle prime origini dello snowboard e di come si è diventato uno sport cosí amato, in modo che la prossima volta che ti troverai sulle vette con la tua tavola, potrai ringraziare i pionieri e la storia di questo sport fantastico.

La storia dello snowboard è interessante, principalmente originaria degli Stati Uniti, guidata da alcune figure chiave che hanno abbandonato la loro vita in città per trasferirsi in montagna e concentrare tutta la loro vita sullo sviluppo di questo sport. Ci sono state molte controversie su chi sia stato il fondatore e lo sport ha dovuto affrontare la resistenza della sua controparte sciistica, ma alla fine, dopo una breve battaglia, lo snowboard è stato autorizzato a diventare quello che è oggi. Per questo vorremmo salutare i padri dello snowboard!

Pssst: Se stai ancora cercando giacche da snowboard e pantaloni da snow alla moda per la prossima stagione, non cercare oltre!

Snowboarding

La prima storia dello snowboard conosciuta

Le prime origini conosciute della maestria dello snowboard sono molto controverse. A differenza dello sci, la battaglia di chi ha brevettato il primo snowboard è ancora oggetto di  discussioni, che riguardano principalmente se i primi prototipi di uno snowboard possono essere considerati come uno snowboard vero e proprio. Complicato? Sì, siamo d’accordo, è una vecchia storia disordinata piena di opinioni, controversie e molti tipi diversi di tavole. 

Se lo riportiamo indietro alla fine del 1800, ci sono storie di minatori austriaci che cavalcano lunghe assi di legno con una corda o un manubrio, presumibilmente per scendere dalla montagna dopo una giornata in miniera. Ci furono poi altre significative invenzioni di un unico pezzo di legno utilizzato per navigare nella neve delle Alpi. Uno che spicca è il monogleider dell’austriaco Toni Lenhardt sviluppato nel 1900, che ha persino guadagnato abbastanza popolarità da poter ospitare un concorso di monogleider nel 1914. 

La disputa sulle origini dello snowboard riguarda ciò che esattamente è considerato l’inizio dello snowboard moderno o l’inizio del monosci; ciò che non si può negare è che vi era un crescente desiderio di un’unica tavola per cavalcare la neve.

History of Snowboarding

Le origini

Per tutto l’inizio del XX secolo, si dice che ci fossero alcune invenzioni di una tavola mono che non decollò, ma ve n’è fu una che rubó la scena. Spostiamoci in avanti nel tempo,  in Colorado nel 1965 e un Natale molto nevoso, dove Sherman Poppen voleva regalare alle sue figlie un nuovo ed eccitante giocattolo con cui divertirsi sulla neve. Legó due sci insieme e lo chiamó lo snurfer (snow + surf). Lo snurfer fu un successo assoluto con i suoi figli e successivamente tutti i bambini del vicinato iniziarono a chiedere uno snurfer. Il design fu cosí ulteriormente sviluppato, aggiungendo una corda alla parte anteriore della tavola per l’equilibrio e lo sterzo. 

Più o meno nello stesso periodo nel 1963, Tom Sims era uno sciatore e skateboarder appassionato negli Stati Uniti.  Aveva chiaramente un interesse nell’inventare e sviluppare la tecnologia dello skateboard fin dalla tenera età, quando iniziò a modellare i suoi skateboard. Da amante dello skateboard ma anche della neve, voleva creare uno skateboard che potesse usare in inverno, così arrivó lo skiboard. Lo skiboard era un lungo pezzo di legno rettangolare con un rivestimento di alluminio per imitare lo skateboard sulla neve. 

History of Snowboarding

La commercializzazione

Con 1970 è la parola su snurfing e skiboarding inizió a diffondersi negli Stati Uniti e l’entusiasmo inizió a crescere; era giunto il momento di iniziare a capitalizzare queste invenzioni. 

Lo snurfer di Poppen guadagnó popolarità durante la fine degli anni ’60 e ’70, poiché brevettó la creazione e inizió a produrre commercialmente. Furono venduti circa 750 000 snurfer e questo fu il primo snowboard ad essere venduto correttamente e ad essere effettivamente decollato. 

A Santa Monica, Tom Sims lavorava in un negozio di skateboard e, pur essendo uno skateboarder professionista, continuó a sviluppare lo skiboard. Sims fu contattato da un altro sviluppatore skiboard, Bob Weber, e insieme portarono sul mercato lo skiboard Flying Yellow Banana. Iniziarono a vendere principalmente alla comunità dello skateboard, che portó loro successo e abbastanza trazione per aprire alcuni negozi. 

In tutto questo tempo, ci sono stati appassionati di skiboard e di snurf che hanno cercato di aiutare a portare la modernizzazione e l’accettazione di questo nuovo sport. Un’altra aggiunta significativa che ha avuto un ruolo importante è stato Dimitrije Milovich, un newyorkese che si impegnó molto per far decollare questo progetto. Sviluppó una tavola che non aveva corde, ma invece cinghie per i piedi e fibra di vetro al posto del legno: si dice che questo sia stato lo snowboard più surfabile fino a quella data. 

Entra Jack Burton (sì, il fondatore di Burton Snowboards, è uno degli originali), che alla giovane età di 14 anni gli fu comprato dai suoi genitori uno snurfer e sentí subito l’amore per la tavola vincere sugli sci con cui era cresciuto. L’amore è cresciuto e la passione non è mai svanita anche quando ha tentato di vivere la vita di città per un po’, la montagna chiamava ancora. Ha abbandonato la sua vita di città negli anni ’80 e si è diretto nel Vermont per sviluppare e vendere i suoi snowboard, che dopo molti tentativi e adattamenti, sono stati un enorme successo.

History of Snowboarding

Snowboard moderno

Negli anni ’80, gli snowboard che erano più simili a quelli che conosciamo oggi, venivano venduti selvaggiamente negli Stati Uniti. Stava anche diventando sempre più uno sport popolare tra i giovani nella tarda adolescenza e tra i ventenni. Anche se gli sciatori della vecchia scuola dovevano ancora riconoscerlo come sport e c’era resistenza da parte delle stazioni sciistiche per consentire l’accesso agli snowboarder sulle loro piste, questi andavano ugualmente divertendosi molto.  

Il Vermont nel 1982 ha ospitato il primo Campionato Nazionale di Snowsurf, con 125 riders presenti, tra cui Jack Burton e Tom Sims. Nel 1985 l’evento crebbe e divenne lo US Open Snowboard Championship, che come sappiamo è un grande evento ancora oggi viene organizzato. 

Naturalmente, con il passare degli anni tra gli anni ’80 e ’90, l’amore per lo snowboard è cresciuto e la tecnologia della tavola stessa è stata modernizzata (come l’aggiunta dell’attacco a schienale alto). Abbiamo salutato lo snurfer e abbiamo dato il benvenuto alle tavole contemporanee di Burton e Sims.  

Sebbene il numero di snowboarder fosse in aumento, venivano comunque spinti nelle aree di backcountry, fatti per arrampicarsi e allontanarsi dalle piste e dagli impianti di risalita principali delle stazioni. Erano solo 40 stazioni sciistiche che consentivano lo snowboard fino al 1985, ma nel 1990 questo numero aumentó fino a 476. A questo punto, si scoprí che negli Stati Uniti c’erano 4,3 milioni di snowboarder. 

History of Snowboarding

Infine, si inizió a vedere un’accettazione dello snowboard come sport e venne dato il riconoscimento che merita. Nel 1998 lo snowboard è stato inserito nelle Olimpiadi invernali di Nagano e fu un grande successo. Nel 2002, alle successive Olimpiadi invernali, una folla di 30.000 persone partí per Park City per assistere a questo sport incredibile, emozionante e alla moda e un terzo di tutte le famiglie statunitensi seguirono gli eventi. Questo è stato un punto di svolta, vedere lo snowboard diventare uno sport internazionale amato. 

Per Concludere

Quindi ecco una breve storia dello snowboard, che speriamo crei un nuovo rispetto per il tuo sport sulla neve preferito. I padri e i pionieri hanno sacrificato e utilizzato la loro passione per combattere l’opposizione di una società sciistica molto tradizionale. Ma alla fine, è stato l’atteggiamento rilassato da skater che ha permesso ai primi snowboarders di trovare il loro posto sulla montagna. Anche se lo snowboard non è filtrato in una lunga storia come lo sci, è una versione più giovane e fresca, che riflette sicuramente i ragazzi fantastici che scelgono una tavola piuttosto che due.

Share this post

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email